Cosa vuoi fare da grande?

Cosa vuoi fare da grande?

Questa domanda è la costante che ci accompagna da quando siamo piccoli. Devi scegliere, devi farlo il prima possibile altrimenti sei fuori dai giochi. Devi correre, correre sempre più veloce. La concorrenza è alle calcagna, mors tua vita mea.

Cosa vuoi fare da grande?

Alle scuole elementari sembra quasi una domanda divertente, ti invoglia a fantasticare sul futuro. Devi stare bene attenta però, gli adulti ti guardano ansiosi e speranzosi che tu risponda di voler fare il dottore o l’avvocato o il giudice. Poi cresci e la costante di questa domanda cambia, forse volevi fare il calciatore o la cantante ma crescendo i tuoi sogni si ridimensionano. Magari ti piace studiare e a scuola sei il primo della classe, tutti fantasticano di vederti con un camice bianco o una toga da magistrato, bello impettito e fiero.

Continui a crescere e continuano a confonderti, la società ti convince che per essere vittorioso non solo devi avere un sogno ma quel sogno deve essere remunerativo. Se non lo è farai bene a manipolarlo affinché lo diventi.

Nessuno fa caso al fatto che tu abbia una particolare predisposizione per una materia, fanno caso al fatto che tu sia una persona studiosa. Sei bravo, intelligente, puoi puntare su quelle facoltà per le persone di successo e forse un giorno i nonni e gli zii si commuoveranno a vederti stringere tra le mani una tesi in diritto amministrativo o su qualche strana malattia.

Devi correre, non hai tempo per parlare di sogni meno “concreti”

Tu inizi a correre e quasi ti vergogni di avere 20 anni e voler fare la scrittrice. Quando ti capita di dirlo le persone ti guardano come se stessi dicendo di voler fare la principessa. Insomma, alle scuole elementari è lecito sognare dopo no. Quando cresci sarà meglio per te che il tuo sogno sia un sogno concreto.

In questa corsa ansimante non puoi permetterti una passione non convenzionale, se ne hai una sei fortunato, hai un bellissimo hobby, un’efficace soft skills, un quid pluris per convincere quel determinato studio legale ad assumerti.

Puoi sempre farlo nel tempo libero

Beh sai, forse hanno ragione. Meglio assicurarsi un lavoro remunerativo e poi nel tempo libero posso dedicarmi a quello che mi piace. Ma nessuno ti dice che il tempo libero sarà sempre di meno. Nessuno ti dice che “coltivare quella passione” diventerà un sacrificio, ore di sonno in meno, pranzi al volo e sabato sera passati a casa a picchiettare le dita sul computer.

L’importante è incanalarsi in quei percorsi prestabiliti e restarci dentro, a nessuno importa il fatto che quelle ore passate sui libri a studiare nozioni su nozioni ti fanno venire la nausea. Che poi studi e studi ma non riesci mai a raggiungere determinati risultati, quei risultati che si raggiungono solo quando si ha passione per ciò che si sta studiando.

Cosa vuoi fare nella vita?

Sei ormai un’adulta e il cosa vuoi fare nella vita non è più la proiezione di un futuro lontano, è la realtà che ti attende dietro una porta aperta. A quel punto non ti importa più di niente. Ti pongono questa domanda e tu li spiazzi.

Voglio fare la scrittrice, la giornalista o qualsiasi altra cosa al mondo che mi permetta di scrivere.

Loro ti guardano come un pesce fuor d’acqua, una sognatrice illusa. Loro non ci credono. Ma se quel fuoco che hai dentro è grande abbastanza non ti importa più di niente. Perché quando eri piccola avevi vergogna di dirlo, poi cercavi di nasconderlo a te stessa ma lo hai sempre saputo. L’arte sarà sempre in stridente idiosincrasia con le regole, il bello è proprio questo.

Ma sarebbe bello insegnare ai bambini, agli adolescenti e agli adulti che da grandi possiamo fare tutto quello che vogliamo. Da grandi possiamo fare le persone felici e per essere felici dobbiamo smettere di correre, smettere di pensare che i nostri coetanei siano concorrenti da battere, smettere di alimentare competizioni con noi stessi e pretendere di essere chi non siamo. Da grandi possiamo essere tutto. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...