La memoria dell’acqua-Emmi Itaranta

Eccomi giunta al termine anche di questo libro, devo ammettere che le aspettative erano davvero alte: Ho particolarmente a cuore le distopie, il tè e l’acqua..insomma questo libro sembrava scritto proprio per allietarmi le aride serate di sessione estiva all’università. I presupposti evidentemente c’erano tutti, però, l’avanzare forzoso e lento della narrativa mi ha lasciata un pò con l’amaro in bocca, io, come Noria, sono rimasta intrappolata in quel piccolo villaggio di provincia. Attendevo assetata dei colpi di scena che, però, intrappolati nella prosa appesantita han finito per affondare nella prevedibilità. Devo ammettere d’altro canto, di essere rimasta a bocca aperta per qualche secondo alla fine del mio viaggio nel futuro, ho apprezzato la cristallina finezza di alcuni particolari e ho apprezzato la delicatezza degli arzigogoli dal tono orientale che mi hanno trasportata lontano, in un mondo fittizio, cullata dall’aroma del tè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...